October 31, 2014 Login 
 Search
 

CISTI DEI PLESSI CORIOIDEI


  

  Cisti dei plessi corioidei

Le cisti dei plessi coriodei sono visibili ecograficamente in circa 1-2 % dei feti esaminati. La loro  eziologia è ignota, possono essere monolaterali, bilaterali, multiple. I plessi corioidei sono due piccole strutture presenti nel cervello (una per ogni emisfero). Solitamente, le cisti, sono visibili nel 2° trimestre e tendono a scomparire nel 3° trimestre, non influenzano lo sviluppo psicomotorio ed intellettivo del feto. In alcuni casi possono permanere sino alla nascita, senza creare problemi al feto e quindi al neonato. Il riscontro ecografico, delle cisti dei plessi corioidei, non deve allarmare la coppia.  La loro individuazione deve portare ad un approfondimento ecografico per escludere eventuali malformazioni  concomitanti. Infatti il trovare  le sole cisti dei plessi corioidei aumenta lievemente  il rischio di patologie cromosomiche  (Trisomia 18).  Invece trovare le cisti dei plessi corioidei associate ad una malformazione (cardiopatie, malformazioni cerebrali e scheletriche) porta ad un netto aumento del rischio di malformazioni cromosomiche (Trisomia 18, 21 S. di Down)  e quindi si rende necessario un approfondimento genetico (amniocentesi o funicolocentesi).


 Print   

Copyright (c) 2007-2015 - P.I. 00039970967 Terms Of Use Privacy Statement